“Non dire una parola che non sia d’amore”

Di solito ci si presenta, si dice chi scrive, cosa fa, dove va. 

Nulla di tutto ciò, forse. Scrivo  e mi porto via tutto ciò che so di me. Non immagino nulla di me, fuorchè tutto ciò che non sono.

Inizio con una frase , tratta da Annarella, dei Cccp,  parto da questa canzone, che dice tante verità in poche parole.

No, non è una rubrica di musica, neanche di scoperte, è una rubrica qualsiasi, abbandonata , dentro pieghe strane della vita.

Potrei anche scriver di poesie, eppure rimarrebbero senza rima, resterei senza traccia, così, con nelle orecchie un pò di “Dumb” , dei Nirvana, un pò di “Annarella” dei Cccp, questa presentazione diviene uno sfogo .

 

 

 

Lasciati qui, nel tuo silenzio , dentro spalle vuote e vuoti di senso.

Non esiste nulla di più importante del frastuono dell’amore.

Ogni lasciata è persa in questo nostro show senza finale.

Come se non servisse niente , se non una parola d’amore. Anche senza quell’amore profondo, basta una parola.

 

Sabi , la realtà dei miei fatti si attua in silenzio.

 

 … saper leggere il libro del mondo
con parole cangianti e nessuna scrittura
nei sentieri costretti in un palmo di mano
i segreti che fanno paura
finchè un uomo ti incontra e non si riconosce
e ogni terra si accende e si arrende la pace … 

[De Andrè Fabrizio]

Fonte: LineaMusica.it


Lascia un Commento

Registrati per lasciare un commento.

Gravatars mostra la tua fotografia personale. È possibile ottenere la vostra gravatar gratuitamente!