Festival del cinema Valle dei Templi di Agrigento

9a edizione, 06-10 agosto 2012, ore 21.00
Teatro della Valle – Agrigento
www.parcovalledeitempli.it – www.archeologiaviva.it

- 06 agosto

Qatna – Scoperta nella Tomba del Re
regia di Simone Schillinger, Germania, 47′

Nell’estate del 2009 gli archeologi scoprono un arcosolio intatto nelle rovine del palazzo del Regno di Qatna. Le telecamere di Terra X filmano la scoperta e questo ritrovamento sensazionale. I resti del palazzo hanno più di 3500 anni. Oltre duemila reperti, tra i quali gioielli, armi, ceramica, oggetti d’arte e un vasto archivio di tavole di terracotta, raccontano la misteriosa storia di una fiorente metropoli, crocevia di nuovi commerci nel II millennio a.C. tramontata poi a causa di un grande incendio nel 1340 a.C. circa.

Quando gli egiziani navigarono sul Mar Rosso
regia di Stephane Begoin, Francia, 52′

Cherlyl Ward, archeologo americano, specialista mondiale di navigazione antica, coordina l’ideazione e la costruzione di una replica dell’imbarcazione egiziana del Nuovo Regno ricavata dal basso-rilievo del tempio di Deir el Bahari a Luxor. Questo basso rilievo racconta con precisi dettagli che una flotta di cinque imbarcazioni, messa insieme dalla donna faraone Hatshepsut 1500 anni prima della nostra era, riesce a raggiungere il meraviglioso e lontano paese di Punt da dove ritorna con le più straordinarie ricchezze. Ma questa spedizione ha avuto luogo realmente? E, se sì, dove si trova il paese di Punt? Come hanno compiuto questo viaggio i battelli di Hatshepsut? Hanno vogato sul Nilo? O navigato sul Mar Rosso? Gli egiziani del tempo possedevano le cognizioni necessarie per viaggiare in mare? E per quale ragione il faraone avrebbe ordinato una tale spedizione?…

- 07 agosto

Ramsete II, il grande viaggio
regia di Valérie Girié e Guilluame Hecht, Francia, 60′

Sotto il regno di Ramesse II, l’Egitto visse le ultime ore della sua età dell’oro. Dopo un regno prestigioso durato 67 anni, il potente faraone muore all’età eccezionale di 92 anni. Ramsete II è stato il principe della comunicazione per l’antico Egitto, e resta uno dei faraoni più pubblicizzati della nostra epoca. Ma se sulla sua vita è stato versato molto inchiostro, che cosa si sa del suo destino dopo la morte? Quanto sappiamo dell’importanza che gli egiziani davano alla vita dopo la morte? Quanto sappiamo della cura e preparazione del “Grande Viaggio” verso l’aldilà?

Alla ricerca di Atlantide
regia di Vincent Perazio, Francia, 19′

Atlantide è uno dei miti più affascinanti della storia occidentale. Citata in alcune pagine dell’opera di Platone, Atlantide è un mito che continua a far girare la testa ai ricercatori. Si è cercato di individuarla un po’ ovunque dall’Atlantico all’Antartico, ma non la si è mai trovata da nessuna parte. Nel 2001 però, Jacques Collina-Girard, un geologo e preistorico francese, mette il dito su un alto fondale al largo dello Stretto di Gibilterra. E per la prima volta, il mito raccontato dal filosofo greco e la geologia sembrano fondersi…

Le Terme – Herculaneum
regia di Raffaele Gentiluomo, Italia, 13′

Docu-film in computer grafica sulle terme centrali del sito archeologico di Ercolano. Attraverso una spettacolare ricostruzione storica degli ambienti e un’attenta descrizione didattica, viene illustrato il funzionamento dell’impianto di approvvigionamento dell’acqua e del riscaldamento degli ambienti.

- 08 agosto

Persia – L’Eredità del Fuoco
regia di Saskia Weisheit, Germania, 42′

Quando, nel 1933, Ernst Herzfeld scopre 30.000 tavole millenarie a Persepoli, in Persia, quasi non riesce a crederci. Le tavole sono l’archivio del Palazzo della città: ricevute, contratti di lavoro e bolle di consegna, uno dei più grandi ritrovamenti di iscrizioni dell’archeologia. In questa scoperta c’è la memoria di Persepoli, un tesoro di incredibile valore, sfuggito miracolosamente all’incendio appiccato dai soldati di Alessandro Magno.

Il tesoro di Priamo
regia di Iossif Pasternak, Francia, 42′

Quando si visita il museo Pouchkine a Mosca, al pianoterra, tra le copie delle statue greche e l’arte egiziana si trova una sala dedicata a una collezione molto particolare. Questa sala contiene infatti il mitico tesoro della Troia trovata da Schliemann nel 1874. Questa sala in apparenza così tranquilla solleva però un bel po’ di domande. La prima è l’esistenza stessa di questa collezione a Mosca: Schliemann aveva in realtà fatto dono di questa collezione al museo di Berlino, sparendo però alla fine della guerra. Inoltre, siamo proprio sicuri dell’esatta datazione dei questi oggetti?

- 09 agosto

La città scomparsa degli “Uomini delle nuvole”
regia di Michael Tauchert, Germania, 43′

Si trovano sulle montagne del Perù, nascoste dalla vegetazione, alcune antiche metropoli abitate da uomini che gli Inca chiamavano “uomini delle nuvole”. Un’antica leggenda racconta di una città d’oro nel regno degli uomini delle nuvole, un luogo dall’ enorme ricchezza. Il documentario segue l’archeologo berlinese Klaus e la sua squadra in un’avventurosa spedizione in un territorio selvaggio delle Ande, sinora quasi del tutto sconosciuto all’uomo…

Dal villaggio di capanne alla metropoli
regia di Elli Gabriele Kriesch, Germania, 45′

Il documentario analizza il mito della fondazione della città sul Tevere, la leggenda di Romolo, Remo e della lupa, mettendo in evidenza il ruolo dei popoli vicini, l’influenza degli Etruschi e dei Greci sul primo insediamento. Si interroga sull’organizzazione politica e i problemi sociali della repubblica romana e su quali furono i fattori decisivi che determinarono la grandezza e la potenza di Roma…

- 10 agosto

Il Vaso François: Il mito dipinto
regia di Franco Viviani, Italia, 40′

Il vaso François, conservato nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze, viene per la prima volta raccontato in un audiovisivo di divulgazione scientifica. L’opera è uno dei capolavori dell’arte vascolare attica, celebre per le sue enormi dimensioni, ma ancora di più per l’armonia delle proporzioni e per la ricchezza della decorazione. Coniugando la precisione filologica al piacere della narrazione, con l’ausilio di ricostruzioni in 3D e di scene d’animazione, il cortometraggio illustra nel dettaglio il complesso apparato decorativo del cratere, una vera e propria summa dei principali miti greci e una sorta di “catalogo” di dèi ed eroi dell’antichità.

- Assegnazione del Premio Valle dei Templi e del Premio Città di Agrigento

Koul Farah (film fuori concorso)
regia di Mahvash Sheikholeslami, Iran, 42′

Biliti (Ticketi) è della tribù Bakhtiari, guida e custode di Kool Farah, un sito élamita di 3000 anni prima di Cristo. Sarà il suo incontro con Romano Grishman, celebre archeologo francese, a cambiare lil corso della sua vita…

Fonte: Presentazione da "Archeologia Viva"


Lascia un Commento

Registrati per lasciare un commento.

Gravatars mostra la tua fotografia personale. È possibile ottenere la vostra gravatar gratuitamente!