Tiziano Ferro all’Olimpico: un’emozione indescrivibile e condivisa!

“Ogni tanto rimango qua,vi guardo durante i silenzi, perché voi non sapete che spettacolo vediamo noi da qua. È una cosa incredibile! Sono veramente,veramente felice di essere stato benedetto da questo miracolo…adesso. Innanzitutto perché non c’avrei mai pensato e soprattutto perché, forse, qualche anno fa, non me lo sarei neanche goduto. Invece, adesso, vi vedo uno per uno…ed è bello.
Io non so come ringraziarvi, vi ho detto GRAZIE già diverse volte, però mettetevi nei miei panni: è una cosa che non mi è mai successa e forse non mi succederà più quindi voi oggi state segnando un giorno che rimarrà per sempre nella mia vita… quindi… grazie! GRAZIE!”

Ecco l’emozione indescrivibile e condivisa: Tiziano Ferro all’Olimpico a Roma ha lasciato tutti senza fiato.
13 ore e mezza di fila, il caldo insopportabile, le corse dall’altra parte dell’Olimpico per arrivare all’ingresso del fan club da cui saremmo entrate prima grazie ad un concorso della Vodafone (insieme a molti altri vincitori!) e le scottature portate a casa ne sono valse assolutamente la pena.

La scaletta è sempre la stessa (a parte “Imbranato” e “Roma nun fa’ la stupida stasera”), ma i brividi sono davvero unici: Tiziano Ferro ha sempre gli occhi lucidi, non riesce a smettere di dire grazie e canta in maniera assolutamente impeccabile nonostante la febbre a quaranta. Su “Ti scatterò una foto” chiede una mano al suo pubblico che non se lo fa ripetere due volte e dopo “La Fine” si inginocchia davanti all’asta del microfono e, in lacrime, se ne scappa dal palco.

Bellissima esibizione di “Per dirti ciao” alla cui fine tantissimi sparacoriandoli hanno letteralmente invaso l’Olimpico lasciando tutti a bocca aperta e con gli occhi che brillavano per la sorpresa. Tiziano è commosso ogni due canzoni e si ferma anche durante una canzone per segnalare a chi di dovere che una ragazza si stava sentendo male in prima fila: “queste ragazze non mi mangiano, con questo caldo non potete non mangiare niente a pranzo!”

Un concerto assolutamente unico, imperdibile ed emozionante… al punto che non solo Tiziano lo ricorderà come una data particolarmente importante. Sicuramente non sarà l’unico: ci sono altre 50.000 persone circa che non potranno fare a meno di ricordare quel 14 luglio 2012.

Ve lo siete perso? Niente paura: a dicembre dovrebbe arrivare il dvd!

Fonte: LineaMusica.it


Lascia un Commento

Registrati per lasciare un commento.

Gravatars mostra la tua fotografia personale. È possibile ottenere la vostra gravatar gratuitamente!