Midnight in Paris: una tra le più belle dichiarazioni d’amore!

Non stiamo parlando di una dichiarazione d’amore classica o comunque intesa nel senso più “stretto” del termine. Stiamo bensì parlando della dichiarazione d’amore che Woody Allen fa a Parigi, capitale europea che sembra stimolare il suo estro artistico e il suo genio come ormai gli Stati Uniti non riescono più a fare.

Una pellicola che entra “in punta di piedi”, senza troppi schiamazzi o modi “pomposi”: un film semplice e diretto, in una dimensione onirica tutta particolare che giusto una città storica e magica come Parigi poteva ispirare e rendere così fantastico.

Un film in cui Owen Wilson dà davvero il meglio di sé, riuscendo a non far assolutamente rimpiangere le migliori performance di Allen stesso: in alcune scene il modo di camminare, di relazionarsi con gli altri e le espressioni mimiche sembrano essere state trasposte dal volto di Allen a quello di Wilson senza essere modificate di una virgola.

Una perfetta Rachel Mc Adams nei panni di una fidanzata assolutamente sbagliata per il protagonista fa apprezzare ancor di più quella dimensione in cui questo scrittore americano (osannato da Hollywood per le sue sceneggiature ma che non riesce a concludere il romanzo che sogna di scrivere da sempre) si va a rifugiare ogni sera allo scoccare della mezzanotte quando, grazie a chissà quale magico incantesimo parigino, si ritrova nella Ville Lumiére degli anni ’20, in compagnia di Picasso, Dalì (un Adrien Brody da far venire i brividi, seppur per poco!), Hemingway, Fitzgerald e tutti i più grandi ispiratori di questo scrittore che ritrova la forza di fare quello che veramente sogna e si sente di fare.

Una pellicola consigliata specialmente a chi ha un’epoca d’oro in cui vorrebbe andare a vivere per scappare dalle ristrettezze del presente… per la lezione di vita impartita nella conclusione che, pur spiazzando, convince inequivocabilmente, come solo Allen riesce a fare.

…innamoratevi di Parigi anche voi e scriverete anche voi “una lettera all’ufficio del turismo”, poco ma sicuro!

Ricevi ora il nuovo catalogo!

Lascia un Commento

Registrati per lasciare un commento.

Gravatars mostra la tua fotografia personale. È possibile ottenere la vostra gravatar gratuitamente!