Star Academy “lo show dove vince la MUSICA!”

Picture 1 of 12

Giovedì 29 settembre 2011

Ieri, presso l’Hotel The Westin Palace  di Milano, si è svolta la conferenza stampa per l’imminente messa in onda di Star Academy, il nuovo talent-show prodotto da RAI 2 in collaborazione con Endemol Italia, scritto da Tiziana Martinengo e diretto da Ferdinando Salzano, regia di Duccio Forzano .
Questa sera ore 21 verrà trasmessa la prima puntata.

Dalle ceneri di Operazione Trionfo risorge Star Academy, lo stesso format che debuttò in Francia e Olanda nel 2001, il “papà” di tutti i talent in TV.

Nella prima puntata, come super ospiti ci saranno i cantanti Biagio Antonacci, Max Pezzali e Marco Mengoni, vincitore di X-Factor nel 2009 e terzo classificato a Sanremo nel 2010. Mengoni coglierà questa occasione per iniziare il tour di promozione del suo nuovo album “Solo”.

Cambia il format ma il presentatore rimane il neo papà Francesco Facchinetti, e la vera protagonista di Star Academy sarà ancora la Musica che “batte sempre sul 2″. Facchinetti ha confermato che anche lo studio rimarrà lo stesso, ossia lo Studio 2000, in Via Mecenate a Milano.
Francesco F. ha accettato subito questa conduzione, ed è molto positivo riguardo le sorti del programma, come il resto del cast, composto da artisti importanti, alcuni storici.

Per chi non avesse ancora cercato informazioni, possiamo dirvi che questo programma è un concorso musicale per eleggere e promuovere giovani talenti, i quali verranno formati principalmente al canto e alla scenografia, per dare loro modo di perfezionarsi, tutto questo grazie alla presenza dei 4 tutor Gianluca Grignani, Mietta, Ron e Syria.

Dice il direttore artistico F.Salzano La ricerca del talento, della nuova “eccellenza” musicale è stato il solo ed unico obiettivo delle selezioni effettuate…senza mai perdere d’occhio il talento della strada, quello che il mercato ancora non ha colto.”

I 16 candidati (17 nella prima puntata) che entreranno in Accademia, sono stati scelti in Italia, tra 100 veri talenti, dopo una lunga serie di audizioni mirate, tante piccole selezioni attraverso scuole di canto, case discografiche, segnalazioni da produttori indipendenti, youtube (una anche dal sito www.nuovitalenti.rai.it ) …e per più di 10 settimane dovranno studiare sodo (8 ore al giorno), per potersi esibire al meglio durante la diretta serale, che si terrà il giovedì di ogni settimana .

Ad accompagnarli durante le live performances in studio, sarà presente un’orchestra di oltre venti elementi, diretta dal Maestro Umberto Iervolino, ma le esibizioni non saranno singole, bensì di gruppo e anche duetti, tra i ragazzi, in coppia con un tutor ma anche con gli ospiti di ogni serata, che non si limiteranno a cantare uno o due dei loro successi per poi andarsene “lasciando la Fossa delle Marianne”come ha detto Facchinetti, riferito all’audience.

Anche tra i concorrenti di Star Academy ci sono musicisti completi (con differenti background musicali), che potranno portare in scena il loro strumento preferito, nell’anteprima per la stampa sono stati presentati 5 concorrenti, mediante una clip, tra i quali anche una violinista ed un batterista con la passione per il Giappone.

L’età varia dai 14, la più piccola, ai 27 anni.

Oltre ai 4 giudici Lorella Cuccarini, Ornella Vanoni, Roy Paci e Nicola Savino, a decidere quali concorrenti mandare avanti o eliminare, sarà il pubblico da casa  mediante televotazione.

Il premio per il vincitore di questa prima edizione sarà, oltre alla visibilità, un contratto discografico, non è certa la partecipazione a Sanremo (come fu con X-Factor), ma hanno assicurato che se non dovesse farsi avanti nessun discografico, la RAI si impegnerà a produrre l’album per il vincitore (o la vincitrice).

Le vicende dei vari concorrenti si potranno seguire, da lunedì al venerdì  dalle 15 alle 15.30, tramite webcam sul sito www.staracademy.rai.it  e durante la puntata di “Sabato Academy” condotta da Daniele Battaglia e Alessandra Barzaghi, alle 15.30.

Probabilmente starete pensando che Star Academy assomiglia molto ad altri format come  X-Factor o Amici, ma anche se all’apparenza le dinamiche sembrano molto simili, certamente i contenuti saranno differenti (più musica, meno “drammi”) e potrebbero riservare parecchie sorprese.

L’unico modo per scoprirlo è guardare almeno la prima puntata, questa sera su RAI 2.

Speriamo che Star Academy, come dice il claim di T.Martinengo, sia veramene “Lo show dove vince la MUSICA!”.

http://www.star-academy.it

© Anna per Lineamusica.it

 


Lascia un Commento

Registrati per lasciare un commento.

Gravatars mostra la tua fotografia personale. È possibile ottenere la vostra gravatar gratuitamente!